Richiesta informazioni
Contatti
Supporto
Menu

Convegno “Centri di Raccolta in regime di Tariffa Puntuale” @Ecomondo2019

News pubblicata il 17 Ottobre 2019
Convegno Ecomondo2019 Fiera

Software e Tecnologie Smart a supporto dell’operatore di un Centro di Raccolta multifunzionale: due casi d’uso.

 

Mercoledì 6 novembre 2019 ore 16:30- 18.00
Presso Area Sopraelevata Padiglione A4 di ECOMONDO (Rimini Fiere)

Presentazione Iscriviti al convegno

Software e Tecnologie Smart a supporto dell’operatore di un Centro di Raccolta multifunzionale: due casi d’uso..

Il Decreto TARIP del 2017 ha imposto un cambio di paradigma sostanziale nella gestione delle Isole Ecologiche e dei Centri Comunali di Raccolta portando gli Enti Gestori ad affinare la gestione ed il controllo dei conferimenti. La sfida è quella di cercare di velocizzare l’operatività per aiutare il cittadino nel suo impegno virtuoso senza perdere d’occhio la necessità di rendicontare ed aver sotto controllo quotidiano l’evolversi dei KPI del servizio. In questo contesto giocano un ruolo importante il riconoscimento dell’utente e la quantificazione del conferito dove i DM 2017 ha chiarito, oltre al riconoscimento del peso indiretto in sostituzione della pesatura (Art. 6, comma 1), che nelle isole ecologiche (Art. 4 comma 4) per le frazioni consegnate sono ammessi sistemi di misurazione\quantificazione semplificati senza quindi la necessità di adottare costosi sistemi di pesatura diretta.

Il tutto va coniugato col controllo della qualità del conferito che influisce pesantemente sul bilancio costi /ricavi delle frazioni riciclabili e dall’identificazione di chi conferisce prevedendo che le informazioni registrate possono entrare nella formulazione della parte variabile della tariffa del servizio (Art. 9 comma 2) attraverso criteri di premialità da regolamentare.

Tutto ciò implica due aspetti: i conferimenti non possono essere liberi ed autonomi e dovendosi prevedere l’assistenza di uno o più operatori la procedura deve essere veloce, certa, poco costosa e monitorata tanto da non dare motivo di contestazioni. Prende piede quindi sempre di più l’utilizzo di dispositivi mobili in luogo di attrezzature statiche costose, poco flessibili e di difficile manutenzione.

L’informatizzazione degli centri di raccolta consente di avere dei KPI che permettono di ottimizzare le aperture l’eventuale presidio di persone aggiuntive nei giorni di maggior utilizzo come il Sabato.

In questo contesto merita anche un cenno anche la pratica del riuso degli oggetti dismessi che sta facendosi strada e può avere una ricaduta positiva soltanto se inquadrata nel processo di filiera complessivo strettamente collegato alle isole ecologiche e non sia lasciata alla mercé della sola buona volontà e dell’improvvisazione.

Una soluzione che compendia tutte queste esigenze è un’applicazione sviluppata da I&S Informatica e Servizi di Trento, brand storico di software per la Tariffa Puntuale, e recentemente adottata da AIMAG S.p.A. ed Alea Ambiente S.p.A., due società che gestiscono il Servizio di Igiene Urbana con sistema a Tariffa Puntuale rispettivamente su13 e su 11 Comuni in Emilia Romagna. Un mix vincente tra specializzazione tecnologica del privato e gestione attenta del territorio da parte del pubblico.