Menu

Convegno “Decreto TARIP” @Ecomondo2017

30 settembre 2017
Convegno Ecomondo2016 Fiera

Chiarisce come misurare, semplifica alcuni passaggi ed apre nuove vie ... un momento di approfondimento

Banner CONVEGNO "Decreto TARIP" ECOMONDO 2017

Mercoledì 8 novembre 2017 ore 15.30 – 17.30
Presso Area Sopraelevata Padiglione A4 di ECOMONDO (Rimini Fiere)

Software e Tecnologie a supporto dell’organizzazione della raccolta differenziata con applicazione della TARIP nel pieno rispetto del nuovo Decreto Ministeriale sui criteri di misurazione puntuale dei rifiuti. Due realtà italiane con una R.D. superiore al 80% e premiate da Legambiente nel 2016 e 2017 raccontano la loro esperienza ed i prossimi obiettivi.

Presentazione Iscriviti al convegno

Interverranno

  • Ing. Pierluigi Fedrizzi    |     I&S Informatica e Servizi Srl (CEO)
  • Dott. Luca Zanini    |     CONTARINA S.p.A. (Resp. Divisione Sistemi Informativi)
  • Ing. Roberto Bortolotti    |     AMNU S.p.A. (Direttore Generale)

Abstract

I&S Informatica e Servizi

Ing. Pierluigi Fedrizzi

Il nuovo DM non impone la Tariffa ma chiarisce come fare per chi la fa e chi si appresta ad applicarla sancendo quindi criteri da seguire per “attuare un effettivo modello di tariffa commisurata al servizio reso a copertura integrale dei costi relativi al servizio”. Ci sono Aziende che da oltre 10 anni applicano la Tariffa Puntuale in linea al 100% col nuovo D.M. Il Decreto chiarisce in modo inequivocabile alcuni  punti che erano già chiari ed ovvi ma erano usati o per non fare o per aggirare i principi fondanti del chi più inquina più paga. Partendo da queste considerazioni, lo slogan di questo anno è:

TARIP …ma dove VAI, se le MISURE non le HAI ?

Per chi il concetto di Tariffa l’ha da tempo metabolizzato oggi è tempo di affinare ed ottimizzare i processi che stanno a monte della Tariffa e che si riassumono nella parola “Organizzazione”. Organizzare significa: Programmare, Misurare, Monitorare, Consuntivare. I&S si è concentrata negli ultimi anni sul rispondere a queste esigenze espresse dai propri Clienti\Partner. Le due Aziende (AMNU SpA, 60.000 ab. con 29.000 Utenze in 15 comuni e CONTARINA SpA, 560.000 ab. con 320.000 utenze per 51 comuni), parleranno delle loro esperienze in questa direzione.

CONTARINA S.p.A.

Dott. Luca Zanini

Il modello CONTARINA risponde adeguatamente all’applicazione della TARIP, tariffa impiegata nei modelli di raccolta porta a porta spinto. I risultati in termini di percentuale di raccolta differenziata e di tariffa al cittadino, riconosciuti a livello nazionale da associazioni del calibro di Legambiente, sono ottimi. Il convegno sarà un’occasione per sfatare i falsi miti della raccolta porta a porta quali ad esempio il maggior costo della tariffa puntuale, l’impossibilità di applicare questo sistema nelle grandi città e il malfunzionamento delle aziende in house.

L’organizzazione puntuale delle raccolte è uno dei pilastri che contraddistingue l’azione di Contarina. L’innovazione tecnologica offre il supporto fondamentale attraverso strumenti ITC (Information and Communication Technology) finalizzati alla progettazione della raccolta e dei processi operativi aziendali. L’obiettivo è quello di monitorare in tempo reale tutta la filiera e ridurre al minimo i tempi di risoluzione degli eventuali imprevisti che potrebbero sorgere nell’attività quotidiana.

AMNU S.p.A.

Ing. Roberto Bortolotti

Il modello AMNU è l’applicazione della TARIP basata su un sistema di Porta Porta parziale con sistemi di misurazione diversi in funzione del contesto. I risultati, al di là dei riconoscimenti di Lega Ambiente ed altri, stanno nei numeri che AMNU S.p.A. ha raggiunto in termini di % di differenziata e di bassi costi al cittadino.

Quanto sarà presentato, sfata alcune grandi bufale quali: la Tariffa Puntuale costa di più, in situazioni complesse non è applicabile, le Piccole Aziende in House non sono sostenibili. La peculiarità morfologica del territorio con diverse piccole frazioni di montagna e zone anche a vocazione turistiche, ha spinto AMNU S.p.A a credere per prima nel sistema di raccolta a richiesta meglio noto come ODS (On Demand Service) sperimentando e monitorando i risultati.

AMNU S.p.A., oltre ai risultati Aziendali di grande interesse, perché realizzati da una realtà in cui si possono riconoscere molte realtà italiane, presenterà i risultati di risparmio misurato che il sistema ODS può produrre ed i risultati della sperimentazione della misura degli imballaggi leggeri come possibile elemento aggiuntivo al RUR da introdurre in Tariffa perfettamente in linea con quanto previsto dal Nuovo D.M.