0461 402122 9:00 - 12:00 | 14:00 - 17:00
Richiesta informazioni
Contatti
Supporto
Menu

Distrettualizzazione Reti Idriche

Caratteristiche

  • Distrettualizzare una rete esistente
  • Modellazione per distretti
  • Tematizzazione personalizzabile dei distretti
  • Assegnazione automatica degli oggetti al distretto di appartenenza

Suddivisione della rete idrica in distretti


Essendo le reti idriche un sistema complesso, la distrettualizzazione in reti omogenee più piccole, con punti di connessione misurati, consente di gestire meglio e più tempestivamente la complessità della rete.

Secondo l’art. 5 della legge 36/1994 (legge Galli) infatti un distretto è una porzione di rete di distribuzione di un acquedotto per la quale sia installato un sistema fisso di misura volumetrica per l’acqua in entrata e in uscita. Il settore di acquedotto invece è una parte di rete caratterizzata dalla possibilità di essere intercettata e isolata dal sistema generale così da poter eseguire misurazioni occasionali di portata in ingresso e in uscita.

La distrettualizzazione delle reti idriche si rivela particolarmente utile per:

• Ottimizzare la ricerca di eventuali perdite (tecnica di pre-localizzazione)
• Individuare e delimitare zone con livello piezometrico differente
• Facilitare la determinazione del bilancio idrico di una rete
• Rendere più efficiente il servizio
• Isolare porzioni di rete nel caso di necessità

PROReti, tramite il modulo NetModel permette di distrettualizzare la rete e modellare ciascun distretto in maniera indipendente.distrettualizzazione reti idriche - esempio