Richiesta informazioni
Contatti
Supporto
Menu

Identificazione RFID

Caratteristiche

  • Tecnologia RFID UHF (860 – 960 MHz) per letture a distanza
  • Lettura contenitori e/o sacchetti di diverse dimensioni
  • Potenza regolabile per singola antenna
  • Comunicazione bi-direzionale tra Antenna e Centrale
  • Riconfigurazione remota di tutte le apparecchiature
  • Integrazione con sistemi di pesatura
  • Attivazione e spegnimento lettore con diverse regole
  • Filtri letture su base di liste dinamiche (RFID antitaccheggio)
  • Gestione causali dinamiche (rifiuto a terra, lettura doppia, etc)
  • Gestione Black e White list multiple dinamiche
  • Protezione Codici EPC non dotati di PIN
  • Lettura EPC e/o TID con verifica protezione
  • Riprogrammazione EPC in caso di errori di consegna
  • Tracking GPS mezzi in tempo reale (maggior info)

 

Certificazione RFID e misurazione svuotamenti a bordo mezzo


BoxStar è una soluzione volta ad aumentare l’efficienza delle attività di certificazione e conteggio degli svuotamenti nella Raccolta Differenziata Porta a Porta finalizzata alla Tariffazione Puntuale. Garantisce un conteggio certificato degli svuotamenti in tempo reale e la geolocalizzazione delle attività di svuotamento con eventuali anomalie segnalate dall’operatore dal territorio.

La soluzione consiste di una strumentazione industriale IP68 per la lettura RFID UHF (860 – 960 MHz ad alta frequenza) e di una pulsantiera IP65 dotata di più tasti e segnalatori acustici e visivi. Le modalità di posizionamento della strumentazione sono molteplici e dipendono dalla modalità operativa: a lato del mezzo o vicino al volta cassonetti, nel caso dell’antenna, in cabina o esternamente nel caso della pulsantiera. Un monitor o strumento di visualizzazione è applicabile opzionalmente ma non è ritenuto indispensabile. L’insieme è configurabile ed aggiornabile da Remoto.

 

Come funziona

In fase di vuotamento l’operatore ecologico può attivare la strumentazione tramite pulsantiera dedicata dalla quale può segnalare eventuali anomalie (es. Rifiuto non conforme, Doppia lettura, Mastello rotto ecc.). In alternativa l’antenna può essere anche attività automaticamente tramite il collegamento a dei segnali sul mezzo, come ad esempio la presa di forza, o alla sosta del mezzo.

Le letture vengono georeferite e inviate alla Sala Controllo dove possono essere consultate in tempo reale. Grazie alla comunicazione bidirezionale tra BoxStar e la Centrale Operativa è possibile in qualsiasi momento inviare alla strumentazione nuove configurazioni.

E’ supportata la gestione di liste di contenitori “speciali”, più comunemente chiamate Blacklist, che permettono all’operatore di riconoscere direttamente sul campo, con un avviso acustico e visivo, alcuni bidoni per cui è stato ad esempio pianificato il ritiro in quanto rubati o contenitori da sostituire per manutenzione.

Alcuni esempi