0461 402122 9:00 - 12:00 | 14:00 - 17:00
Richiesta informazioni
Contatti
Supporto
Menu

SITReti, sistema integrato e collaborativo che sposa il Cloud

News pubblicata il 28 Novembre 2022
acqua articolo cloud PNRR reti Soluzioni

andando oltre il client server

Alla luce dell’assegnazione dei primi 600 milioni di euro del PNRR idrico M2C4.I4.2 e delle relative graduatorie, con molte domande che non hanno raggiunto il punteggio minimo, si potrebbe desumere che, in molti dei progetti presentati, sia stato sottovalutato il ruolo essenziale di una corretta digitalizzazione degli assets, completi dei relativi dati idraulici e geometrici integrati in un Data Warehouse unico.

Il primo dei 9 punti ammessi a finanziamento, elencati cronologicamente nell’Art.5, rappresenta infatti la base di partenza imprescindibile per affrontare in sequenza quelli successivi, sintetizzati qui di seguito:

1. Rilievo e creazione di un GIS integrato
con un sistema di Asset Management
2. Installazione di strumenti di misura
3. Modellazione della rete

 

[…]

Scenario integrato, cooperativo e profilabile

 

Per approfondire continua a leggere l’articolo:

 

Articolo pubblicato sulla Rivista Servizi a Rete (n.5 – settembre ottobre 2022)

Nel gennaio 2022, AMNU SpA, Azienda nota nel mondo dei Rifiuti in quanto premiata diverse volte negli ultimi 10 anni da Lega Ambiente come 1° Classificata in termini di % differenziata > 80% nella sua Categoria < = 100.000 ab, ha ufficializzato la sua fusione in STET SpA (Ente che gestisce l’Idrico) facendo nascere una unica società denominata AmAmbiente SpA.
La nuova società gestirà la somma dei servizi forniti dalle due realtà (principalmente Rifiuti ed Idrico) per un compendio di 19 Comuni soci, per una popolazione complessiva di 53.000 abitanti che rappresentano poco meno della metà della vicina città di Trento, da cui dista appena 12,3 km, e circa 1/10 del Trentino.

[…]

 

Per approfondire continua a leggere l’articolo:

 

Articolo pubblicato sulla Rivista Servizi a Rete (n.2 – marzo aprile 2022)

TASKI è un APP Android pensata per lo svolgimento in mobilità di ordini di lavoro e specifiche attività di diverso tipo in maniera certificabile in termini di tempo e di quello che viene fatto.  Lo strumento permette di prendere in consegna delle schede di lavoro (missioni) e di potervi interagire in modalità elenco, con raggruppamento per via, o in Mappa. Selezionati i punti di intervento, detti obiettivi, è possibile navigare ad essi con uno strumento di navigazione esterno semplificato.

La rendicontazione degli interventi è consultabile nell’apposito cruscotto di LeOWeb, dal quale è possibile verificare il risultato delle attività svolte sul campo dalle squadre operative. Le missioni e il relativo stato di avanzamento vengono mostrati in tempo reale sulla base di quanto previsto in fase di progettazione. E’ anche possibile analizzare le attività dal punto di vista del controllo di gestione attraverso un cruscotto di controllo basato su strumenti di Pivot e Business Intelligence.


Attività personalizzabili e “mini-flussi”

Lo strumento di campo con cui validare le attività svolte è personalizzabile. E’ possibile configurare per ogni attività un diverso mini-flusso (wizard) da seguire composto da diverse maschere di inserimento dati  come potrebbe essere ad esempio l’attività di consegna di un contenitore. Ad oggi sono diverse le funzionalità di inserimento dati configurate come (lettura barcode e RFID, validazione codice attrezzatura, raccolta firma grafometrica, scatto fotografico ecc..).

Dettaglio della soluzione


Progettazione e Pianificazione

Dalla centrale è possibile visualizzare le attività da svolgere e programmarne l’intervento creando diverse missioni, anche detti ordini di lavoro.
E’ poi possibile pianificarne l’esecuzione definendo quando intervenire ed assegnando le schede di lavoro ad un singolo operatore o squadra.


Esecuzione attività sul campo

TASKI supporta l’operatore nello svolgimento delle attività di campo permettendo di certificare quanto viene svolto (fotografia, lettura RFID, raccolta firma ecc..)
Le attività vengono mostrate secondo una sequenza di intervento ottimizzata con cui è possibile interagire sia in modalità elenco che in Mappa.

Rendicontazione attività

LeOWeb permette di verificare, in tempo reale, lo stato delle attività svolte sul campo dagli operativi. Nel dettaglio di ogni singola missione è possibile verificare l’esito di ogni obiettivo ed eventuali annotazioni e/o anomalie segnalate.

ICOSka è una soluzione volta a tracciare la movimentazione dei container sul territorio che, più comunemente chiamati scarrabili, vengono utilizzati per la Raccolta di Rifiuti e materiali “speciali”.

Da apposito portale Web è possibile monitorare l’ultimo luogo di scarico dei container ed analizzare in mappa tutte le movimentazioni, depositi, prelievi e svuotamenti fatti nel tempo. In automatico il sistema traccia il dettaglio di tutte le movimentazioni svolte permettendo all’utente di estrarre stampe PDF e reportistica utile alla rendicontazione dell’attività svolta.

Il posizionamento e movimentazione dei cassoni può essere fatta in modalità completamente manuale tramite l’utilizzo di apposita APP Android oppure in maniera completamente automatica. In quest’ultimo caso sul mezzo viene installata una strumentazione industriale per l’identificazione, tramite tecnologia RFID UHF, degli scarrabili sui quali viene installato un TAG di rilevazione a lungo raggio.

Il sistema può essere integrato con un software di gestione e programmazione delle attività, o con eventualmente altri programmi di terze parti.

Funzionalità caratterizzanti


Dove si trovano i cassoni?

Visualizzazione in Mappa di tutti i cassoni scarrabili con possibilità di visualizzare lo storico dei posizionamenti e quali siano i mezzi più vicini per efficientarne il ritiro.


Carico e Scarico automatico

Grazie ad una antenna RFID UHF montata sul retro del mezzo scarrabile ed un TAG RFID univoco che identifica il cassone, ad ogni attività di carico e scarico il sistema rileva la movimentazione in automatico senza intervento dell’operatore.

Ottimizzazione attività

La piattaforma Web permette di progettare ed ottimizzare le attività di ritiro e svuotamento dei cassoni  ottimizzando il servizio ed i giri sul territorio. L’operatore dal campo dal proprio Smartphone Android potrà essere guidato ad ogni cassone e segnalare eventuali anomalie dal campo.

Maggiori info

Il sogno di chi si occupa di modellazione di fluidi in pressione (H2O e GAS) è sempre stato quello di avere uno strumento, oltre che scontatamente corretto nella parte algoritmica del solutore, anche veloce e facile da gestire nelle diverse situazioni che si evidenziano in fase di verifica, progettazione, simulazione ed in caso di esigenze non standard.
Determinante è la possibilità di gestire, in un unico database, i dati:

  • topologia GIS (geometrie nodi e tratte);
  • parametri Idraulici (materiali, diametri, scabrezze, coefficienti di perdita, ecc.);
  • info gestionali (data di posa, manutenzioni, etc.);
  • consumi nel tempo (puntuali, telecontrollo, di progettazione, ecc.)

per poi confrontare modellazioni effettuate in momenti diversi e visualizzare i risultati collegati agli oggetti.

[…]

Per approfondire continua a leggere l’articolo:

Articolo pubblicato sulla Rivista Servizi a Rete (n.4 – luglio agosto 2021)

Che cos’è?

Nato nel 1994, è un appuntamento consolidato, a cui aderisce un numero sempre maggiore di Comuni, che vedono nell’iniziativa di Legambiente un importante momento di verifica e di comunicazione degli sforzi compiuti per avviare e consolidare la raccolta differenziata, e più in generale, un sistema integrato di gestione dei propri rifiuti.
L’iniziativa di Legambiente, patrocinata dal Ministero per l’Ambiente, premia le comunità locali, amministratori e cittadini, che hanno ottenuto i migliori risultati nella gestione dei rifiuti: raccolte differenziate avviate a riciclaggio, ma anche acquisti di beni, opere e servizi, che abbiano valorizzato i materiali recuperati da raccolta differenziata.

Il 2020 è stato l’anno del recepimento delle direttive sull’economia circolare, il 2021 deve essere l’anno della messa in campo di un Piano nazionale che preveda strumenti, obiettivi, riforme, a partire dal rafforzamento del sistema dei controlli ambientali, e risorse economiche per dargli gambe, secondo quanto già previsto dal PNRR e non solo.

La premiazione

Il 7 luglio, a Roma, si è tenuta la premiazione della XXVIII edizione di Comuni Ricicloni che ha visto partecipi alcuni dei nostri clienti.

Tra i Comuni gestiti da nostri clienti spicca il Capoluogo Treviso.

Nella categoria Consorzi sopra i 100 mila abitanti troviamo:

MAGGIORI DETTAGLI

Nella categoria Consorzi sotto i 100 mila abitanti troviamo:

MAGGIORI DETTAGLI

Per scoprire di più scarica il dossier completo.

SCARICA IL DOSSIER

 

Che cos’è?

Nato nel 1994, è un appuntamento consolidato, a cui aderisce un numero sempre maggiore di Comuni, che vedono nell’iniziativa di Legambiente un importante momento di verifica e di comunicazione degli sforzi compiuti per avviare e consolidare la raccolta differenziata, e più in generale, un sistema integrato di gestione dei propri rifiuti.
L’iniziativa di Legambiente, patrocinata dal Ministero per l’Ambiente, premia le comunità locali, amministratori e cittadini, che hanno ottenuto i migliori risultati nella gestione dei rifiuti: raccolte differenziate avviate a riciclaggio, ma anche acquisti di beni, opere e servizi, che abbiano valorizzato i materiali recuperati da raccolta differenziata.

La premiazione

Il 22 ottobre, a Roma, si è tenuta la premiazione che ha visto partecipi alcuni dei nostri clienti.

Nella categoria Consorzi sopra i 100 mila abitanti troviamo:

MAGGIORI DETTAGLI

Nella categoria Consorzi sotto i 100 mila abitanti troviamo:

MAGGIORI DETTAGLI

Per scoprire di più scarica il dossier completo.

SCARICA IL DOSSIER

 

Dopo 21 anni di presenza ininterrotta ad ECOMONDO, iniziata con RICICLA, I&S Informatica e Servizi di Trento non partecipa ad ECOMONDO 2020.

La volontà di spiegare una scelta che, per chi conosce I&S (proprietà e staff), comprenderà essere stata difficile. La scelta rappresenta un atto di coerenza che ruota attorno alla parola responsabilità.

I&S: Solidità e Crescita

La mancata partecipazione di I&S nel Padiglione del Trentino, non è legata ad aspetti economici ma ad una scelta sofferta, ponderata e ritenuta strategica nell’interesse dei nostri Dipendenti e dei nostri Clienti; due entità che I&S ritiene patrimonio indiscusso di una azienda di software. Nel periodo di “lockdown” nei confronti dei primi I&S ha chiesto e promesso responsabilità ed ai secondi, con cui ha uno storico e consolidato rapporto di Partnership, ha promesso continuità.

Nella tabella i nostri indicatori economici:

Lockdown e Responsabilità

All’inizio del lockdown la direzione di I&S ha fatto un discorso ai propri dipendenti imperniato su 4 parole chiave: emergenza imprevedibile, fiducia reciproca, responsabilità condivisa, OPPORTUNITÀ per tutti.

Durante il lockdown I&S:

  • non ha interrotto alcuna attività;
  • ha garantito l’assistenza a tutti i clienti;
  • non ha usato la cassa integrazione;
  • ha dato un bonus ai dipendenti;
  • ha assunto 4 nuove persone;
  • ha ampliato gli uffici.

Durante lo stesso periodo I&S ha approfittato per ultimare due importanti commesse ma soprattutto per completare tre operazioni interne ritenute strategiche:

  • l’adozione di nuovi e più efficienti strumenti di gestione della sicurezza del software;
  • l’adozione di nuovo strumenti software per sposare la nuova filosofia di gestione AGILE che è diventata imprescindibile;
  • l’ultimazione dello sviluppo di nuovi moduli software per aumentare il livello di integrazione e dare risposte concrete alle direttive ARERA.

Per concludere

La mancata partecipazione ad ECOMONDO, nel totale rispetto di chi ha fatto altre scelte in un momento di forte incertezza sull’evolversi dell’emergenza COVID, è semplicemente dovuta alla sentita e condivisa responsabilità di non voler mettere a repentaglio l’insieme di tutti gli sforzi fatti fino ad ora dai dipendenti con le loro famiglie e la proprietà i quali, con una forte osservanza delle regole imposte dalla situazione, e forse anche ad un po’ di fortuna, sono riusciti a trasformare un momento di emergenza in nuove opportunità.

Un futuro diverso

Per parlare di OPPORTUNITÀ la nostra esperienza di lockdown ha dimostrato che:

  • lo “smart working” non può essere la soluzione definitiva nemmeno in quelle situazioni (mondo dell’informatica) dove teoricamente sembrerebbe essere possibile; una quota parte di lavoro collaborativo in presenza è una necessità, sia dal punto di vista operativo che psicologico.
  • le “demo remote” sono un valido strumento iniziale di approccio per preparare un incontro in presenza e per successivi approfondimenti di dettaglio; l’incontro in presenza per conoscere le persone con cui ci si impegna reciprocamente è irrinunciabile anche se in qualche caso sostituibile.

ICORead è una applicazione software utilizzata, in abbinamento a diverse tipologie di dispositivi, per certificare / misurare / conteggiare il numero di svuotamenti nella Raccolta Differenziata Porta a Porta finalizzata alla Tariffazione Puntuale.

Lettori RFID Barcode portatili per la certificazione degli svuotamenti

Al momento dello svuotamento del contenitore, è fondamentale poter identificare in maniera certa l’utenza associata ed eventualmente segnalare delle anomalie (es. abbandono, rifiuto non conforme, contenitore rotto ecc.). Solo così è infatti possibile conteggiare le quantità prodotte dalle singole utenze e fare poi la Tariffa Puntuale.

La logica del software ICO.Read è indipendente dalle tecnologie di identificazione (Barcode e/o RFID) e gestisce le più svariate casistiche che la problematica pone.

ODS (On Demand Service) è un sistema che in sinergia con un eventuale sistema di navigazione di bordo, consente di migliorare il servizio di raccolta dei rifiuti differenziati.

E’ possibile automatizzare la prenotazione di un servizio (es. cambio contenitore, svuotamento contenitore ecc.) riconoscendo il chiamante dal numero e registrando la richiesta selezionata tramite tastierino numerico. La richiesta può in seguito essere processata in diverse modalità tra cui ad esempio essere inviata al sistema di Navigazione sui mezzi della raccolta Rifiuti.

Esempi di utilizzo

Gestione prenotazioni

Sistema di raccolta automatico

Call center 24/24h per la prenotazione automatica di un servizio tramite centralino Voip dedicato. Nel mondo dei rifiuti ad esempio il cambio di contenitore, la richiesta vuotamento e molto altro.
ODS è in grado di ricevere fino a 10 call contemporanee e notificare al chiamante i tempi di esecuzione del servizio per cui si è prenotati.

Raccolta tradizionale

Radio Taxi Rifiuti
Gestione dinamica di un percorso di raccolta Porta Porta domestico. Un mezzo si muove, guidato dal navigatore di bordo lungo uno percorso di raccolta assegnato. Gli utenti abilitati al servizio possono segnalare, con una semplice chiamata, l’avvenuta esposizione del bidoncino. Il sistema riconosce l’utente chiamante, chiude la telefonata ed invia al mezzo l’informazione per istruire su come comportarsi a seconda che il mezzo si trovi prima o dopo il punto “On Demand”.

Raccolte speciali

Case sparse e servizi a bassa frequenza (umido, verde, ingombranti..)
Un mezzo si muove, guidato dal navigatore di bordo lungo uno percorso programmato, che può però variare sulla base delle richieste raccolte dal sistema ODS. Questo consente di automatizzare la ricezione delle richieste e di avvisare il chiamante, tramite un SMS, indicando il tempo entro il quale il mezzo potrà passare a ritirare. ODS minimizza il tempo di esposizione dei materiali.